Incontro per l’ Anno Internazionale della Biodiversita’ organizzato da EGOCREANETON-NSA Neteìwork
laboratorio Ricerca Educativa Dipartimento di Chimica -Universita’ di Firenze
BIODIVERSITA NELLA SCIENZA e NELL' ARTE
MERCOLEDI’ 10 MARZO 2010
Sede : Palazzo Strozzi, Sala Vieusseux, Firenze

 

GRUNDTVIG Partner Search
EU GRUNDTVIG MULTILATERAL NETWORKS ACTION for enhancing Biodiversity Year contents 2010
The Bio-Knowledge Change – 2010 : International year of Biodiversity – (BKC-2010)

GRUNDTVIG Partner Search

 

EGOCREANET works in close connection with the Adult Education sector of UNESCO AIMS to play an active role during the International Year of Biodiversity launched by the United Nations 2010 for encouraging development policy and development cooperation on the issue of Bio-diversity sustainability.

 

Convegno del Comitato Nazionale Universitario 2009
Cultura e innovazione: l’Università per il superamento della crisi
– XIX settimana della cultura scientifica 2009 –

CNU

LUNEDI’ 23 MARZO 2009
Sede : Aula Magna Polo scientifico di Sesto Fiorentino

Il Convegno CNU, impostato sul tema generale della CREATIVITA’ ed INNOVAZIONE, vuol essere un’occasione d’ampio confronto sul futuro dell’Università, contro lo scetticismo contemporaneo sulla capacità della scienza e della cultura nell’ideare opere nuove per nuove esigenze. A tal fine il convegno verterà sulle “Linee culturali e sindacali per il superamento della crisi di sistema delle Università volendo rilanciare, nell’Anno Internazionale Galileiano 2009, una rinnovata sfida di elevato valore culturale allo scopo di individuare le strategie più consone a governare i cambiamenti economici, sociali, scientifici e culturali del III Millennio.

 

 

EgoCreaNet 2009 – Preliminary Proposal:

SEARCH FOR PARTNERS for co-organizing “WORKSHOP and SEMINAR” to discuss the dissemination of basic concepts and issues with respect to improve bio-technology transfer.

Paolo Manzelli-

Open Network for new Science&art Entanglement

 

Nutrigenomica: Foresight bio-tecnologico
Paolo Manzelli-

Nutrigenomica
 

Ippocrate di Cos (450.a.C) affermò che gli alimenti sono in grado di influenzare l’organismo e pertanto una dieta errata viene ad avere uno stretto rapporto con la genesi di alcune malattie. Epicuro di Samo (341 a.C.) affermo che l’ uomo è cio che mangia ed ancora le medicine tradizionali indiana e quella cinese sostengono che non esiste un’alimentazione sana in assoluto, ma l’alimento deve essere considerato adatto per ciascun organismo vivente.
La Genomica Nutrizionale ha ricondotto a valorizzare tali antiche intuizioni, sia per il fatto che ogni individuo ha una propria individualità biochimica ed anche perchè i geni della doppia elica del DNA si esprimono differenziando la loro attivita genetica per poter regolare il metabolismo dei vari organi del nostro sistema vivente….

 

 

Open Network for New Science & Art
VIRTUAL INTERNATIONAL ENTERPRISE
“Start up”
Open Network for New Science & Art // VIE
The VIRTUAL INTERNATIONAL ENTERPRISE is a free NETWORK of TRANSDISCIPLINARY RESEARCH & DEVELOPMENT in SCIENCE & ART for ENHANCING KNOWLEDGE ECONOMY.
- Strategic areas are the following :

a) Science Art and Innovation to develop creativity in contemporary society.
b) Education for improving a new “Creative Class” for high-tech leadership.
c) International rising of brain evolution and global consciousness.
d) Attracting investment for creative enterprises in science culture.

Network partners of “ON-NS &A / / VIE” use the same LOGO for common initiatives, programs and projects; they works together as administratively and legally independent corporate entities.

 

BARAK OBAMA: LEADER OF THE CREATIVE CLASS
 

Barak Obama

L’idea e la prassi di sviluppo della “CREATIVE CLASS” è stata l’artefice della vitttoria di Barack Obama da oggi 05/NOV/08 il nuovo Presidente degli USA .
La “Creative Class” è infatti la nuova classe dirigente fatta di gente che antepone le emozioni alla pura razionalità e che pertanto è in grado di gestire le conoscenze in una ampia condivisione dei saperi. La “Creative Class” si basa sulla capacità di fare rete e di coordinare persone aventi comuni interessi, sociali ed economici, sulla strategia per gestire flussi d’informazione condivisa, lavorando quali lavoratori indipendenti, come manager ed imprenditori delle conoscenze innovative…

 

 

Ai margini del Caos: fenomeni di autorganizzazione in scienza, arte e umanesimo
LABORATORIO DI RICERCA EDUCATIVA – Dipartimento di Chimica Università di Firenze –

FIRST OPEN NETWORK OF NEW SCIENCE & ART MEETING
Firenze 20, 21 Novembre 2008
– Palazzo Strozzi, Sede Vieusseux, Sala Ferri

FINALITA’

L’ autorganizzazione, intesa come modello di sviluppo attraverso il quale sistemi complessi formati da molteplici elementi interagiscono efficacemente tra loro, ha stimolato molti settori di ricerca, tra cui la biologia, le neuroscienze e la cibernetica le bio – e nano-tecnologie. L’impatto dell’ autorganizzazione si è progressivamente diffuso non soltanto nei settori scientifici ma anche nelle scienze sociali, nei linguaggi della comunicazione, nell’arte e nella cultura. Gli artisti, per esempio, hanno tradotto in emozioni e rappresentato in modo intuitivo il concetto di autorganizzazione riuscendo a mettere in evidenza una nuova espressivita’ di indole transdisciplinare. Innovazione e creatività nascono da salti di paradigma piuttosto che dal perpetuarsi di antiquati modelli cognitivi. Il meeting, attraverso testimonianze di esperti, artisti e scienziati, intende focalizzare l’attenzione su sistemi auto-organizzati di diverso tipo e sulla possibilità di replicare tali modelli in contesti di carattere economico e sociale innovativi. La finalità del meeting è quella di offrire non solo uno spaccato di nuove esperienze e di diversi approcci cognitivi , ma anche di stimolare nuove applicazioni tecnologiche su cui costruire iniziative imprenditoriali, concentrandosi sulle opportunità offerte dall’Unione Europea per traslare il concetto di autorganizzazione nei settori chiave della ricerca e sviluppo. A tale scopo durante il Meeting saranno a disposizione dei partecipanti, esperti per valutare la sostenibilità di idee progetto innovative in relazione alle opportunità di finanziamento esistenti.

 

 

SCIENZA, CERVELLO E MUSICA
Paolo Manzelli al Seminario di ARTESCIENZA al Museo Carlo Bilotti

SCIENZA, CERVELLO E MUSICA
Lunedì 13, Ottobre, 2008
Museo Carlo Bilotti, Via Fiorello La Guardia 20 (Villa Borghese, Ingresso Giardino del Lago) Roma

Gli uomini dovrebbero sapere che da nient’altro, se non dal cervello, derivano la gioia, i piaceri, i dispiaceri e i dolori, così come lo sconforto e il lamento. Ed è mediante il cervello che noi acquisiamo saggezza e conoscenza e che possiamo sentire e riconoscere ciò che è cattivo e ciò che è buono… in questo senso, sono del parere che sia il cervello a esercitare sull’uomo il più grande potere. (Ippocrate, sul male sacro – IV secolo a. C.)

CAPIRE COME FUNZIONA LA MENTE COGNITIVA COME AUTO-ORGANIZZAZIONE NEL FLUSSO CONTINUO DI INFORMAZIONI E SENSAZIONI CHE TRANSITANO E SI ANIMANO NEL NOSTRO CERVELLO , E’ UN COMPITO A CUI LA SCIENZA MECCANICA HA DI FATTO RINUNCIATO, MA CHE OGGI RIEMERGE IN MODO PROROMPENTE E PRESSANTE, CHE PERTANTO COMPORTA UNA PROFONDA REVISIONE DEI LIMITI CONCETTUALI FIN QUI STORICAMENTE ACQUISITI .

 

 

GALILEO CONTEMPORANEO: CREATIVITA’ ED INNOVAZIONE NELLA SCIENZA E NELL’ARTE

Opera Teatrale. – SEDE Aula Magna –Polo Scientifico di Sesto.Fno, Universita’ di Firenze e diffusione per mezzo di CD- Rom in tutte le scuole superiori della Regione.

Teatro, Scienza e Narrazione
Premessa

L’osservazione dei fenomeni naturali e le teoria scientifiche si sono evolute e sono oggi le basi su cui si fonda lo sviluppo contemporaneo . Galileo Galilei utilizzo’ nel “Dialogo sui Massimi Sistemi” una forma teatrale di dialogo tra tre personaggi (Sagredo, Salviati, Simplicio), al fine di divulgare il sostanziale cambiamento concettuale necessario ad dare sviluppo ad una nuova visione del mondo.